Richiedi un consulto al Dott. Giovanni Salti.

Foto del Dottor Giovanni Salti

Curriculum Dott. Giovanni Salti

Giovanni Salti si è laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Firenze.

Successivamente ha conseguito, presso l' Università di Bologna, la specializzazione con il massimo dei voti in Chirurgia e presso l’Università di Padova, invece, il Master in Chirurgia Plastica Estetica. Ha inoltre conseguito il Perfezionamento in Medicina Estetica (presso l’Università di Roma Tor Vergata) e in Flebologia (presso l’Università di Siena).

Interventi

Il seno rappresenta una delle principali espressioni di femminilità nella donna

La crioterapia è una metodica ambulatoriale che si basa sull’utilizzo del freddo

Il passare del tempo é un aspetto inevitabile della nostra vita

Il dermaroller è un dispositivo medico-chirurgico semplice ma estremamente efficace

La tossina botulinica è un farmaco che viene impiegato da circa 20 anni

Le smagliature sono lesioni cutanee simili a cicatrici lineari

La cellulite è una situazione clinica caratterizzata dalla presenza di irregolarità cutanee

Le labbra rappresentano una delle aree di maggior attrattività estetica

Con biorivitalizzazione si indica una tecnica medica volta a migliorare la qualità della pelle.

FAQ - Domande frequenti

La lipoaspirazione ha indicazione elettiva nel rimodellamento delle lipodistrofie disarmoniche del corpo; non è invece opportuna come trattamento vero e proprio dell'obesità. E' tuttavia importante sottolineare che una persona in soprappeso, ma non obesa, con cuscinetti adiposi evidenti può trarre ugualmente grande beneficio dall'intervento di liposuzione soprattutto se questo comporta la consapevolezza di sottoporsi ad una dieta sia prima che dopo l'operazione. Indubbiamente la lipoaspirazione, anche in casi non ideali, può aiutare a vedersi meglio e può spingere ad abitudini di vita più sane per migliorare ulteriormente il proprio aspetto.

E' molto raro che non ci si riconosca dopo un intervento di rinoplastica correttiva; comunque oggi è possibile elaborare parzialmente le immagini preoperatorie per avere un'idea di quale sarà, seppure con una certa approssimazione, il risultato.

In un certo numero di casi succede che l'aumento del seno è vissuto in modo tanto naturale da indurre ad un ulteriore intervento. Se l'aumento di volume non va a stonare sull'equilibrio del corpo, è possibile realizzare l'intervento che consiste nell'introduzione di una protesi di maggiori dimensioni (almeno il 25% in più) attraverso la precedente cicatrice allargando la tasca di alloggiamento della protesi già in sede. Generalmente l'intervento è quasi indolore e con un decorso postoperatorio molto rapido.