Gluteoplastica

Degenza Tipo di anestesia Effetti
1-2 giorni Locale Ringiovanimento

Cosa è la gluteoplastica?

L’aumento del gluteo (Gluteoplastica) è una procedura che permette di migliorare un sedere piatto o poco sviluppato o che abbia perso negli anni la tonicità della gioventù. In analogia con l’aumento del seno, l’aumento dei glutei serve per migliorare una sproporzione strutturale o per enfatizzare le forme naturali. Si tratta di un intervento che è molto popolare in America Latina, ma che sta affermandosi anche presso le persone di origine europea, soprattutto da quando esistono metodiche alternative all’uso delle protesi in silicone.

Quali sono le varie tecniche di gluteoplastica?

Gli impianti con protesi in polimero siliconico, oltre che essere una procedura maggiormente invasiva, hanno un post-operatorio gravato da maggior dolore, con un rischio più elevato di complicanze, ed un recupero post operatorio più lungo. L’uso del trapianto di grasso (lipofilling) e dei polimeri di acido ialuronico (Macrolane®) ha portato una grande novità in questo settore, con una metodica più semplice, un dolore post-operatorio minimo, e tempi di recupero nettamente inferiori. Quando si sceglie di utilizzare il proprio tessuto adiposo, un ulteriore beneficio è quello che, prelevando il grasso dal donatore stesso, ad esempio dall’addome, il paziente ha anche il beneficio di una liposcultura nel sito di prelievo. Infatti, il risultato migliore del modellamento del gluteo si ottiene quando si esegue una liposcultura dei fianchi e dei trocanteri, creando in questo modo un trattamento globale della silhouette corporea. Ovviamente una premessa imprescindibile per questo tipo di procedura è la disponibilità di grasso superfluo in altre parti del corpo. Come in ogni procedura di lipofilling una parte del grasso trapiantato si riassorbe e quindi poò esservi l necessità di ripetere l’operazione più di una volta per ottenere i risultati desiderati.

L’uso dell’acido ialuronico invece ha il grande vantaggio della rapidità della procedura e della possibilità di poter essere eseguita anche in quei pazienti in cui non vi sia sufficiente tessuto donatore, ma, poiché l’acido ialuronico è un composto biodegradabile, determina un risultato che deve essere mantenuto nel tempo con successivi ritrattamenti.

Intervento di gluteoplastica

La procedura viene eseguita in anestesia locale, ma vi può essere la necessità di una sedazione quando la si associa ad una liposcultura più importante. Le incisioni sono di piccolissime dimensioni e dissimulate nelle pieghe naturali (interglutee e sottoglutee). Al termine dell’intervento viene confezionata una medicazione di supporto che dovrà rimanere in sede per almeno una settimana. Nel periodo post-operatorio è inoltre utile l’uso di calze con effetto “push up”. Il lieve dolore post-operatorio è facilmente controllabile dai comuni analgesici. Nelle prime due settimane post-operatorie sarà consigliato di limitare per quanto possibile la posizione seduta e l’attività fisica del muscolo gluteo. Successivamente saranno consentite tutte le normali attività muscolari.

Foto gluteoplastica
Foto gluteoplastica
Foto gluteoplastica
Foto gluteoplastica

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi