FAQs

Frequently Asked Questions

Formarsi una aspettativa realistica è fondamentale per comprendere le possibilità di riuscita del lavoro, conoscere gli eventuali effetti collaterali ed i tempi di convalescenza e quindi non rimanere delusi.

Discutete sempre dei possibili effetti collaterali dell’intervento/trattamento, della loro frequenza, e della loro eventuale gestione.

Si cerca sempre di ridurre il dolore connesso all’intervento o il fastidio connesso al trattamento con la forma più leggera di anestesia purché questa sia assolutamente sufficiente.L’eventuale presenza di un anestesista ha un ruolo fondamentale sulla sicurezza dell’intervento e sulla tranquillità del paziente.

Tutte le informazioni relative alla vostra storia medica sono importanti e devono essere discusse con lo specialista. Alcune situazioni a cui apparentemente date poca importanza possono essere determinanti, come per esempio le allergie o l’assunzione di farmaci o integratori. Dubitate di chi non vi fa una accurata anamnesi medica.

Il rispetto attento delle raccomandazioni prima, durante, e dopo una procedura ha spesso grande importanza sul risultato e può prevenire molti dei possibili effetti collaterali.E’ necessario leggere il consenso informatoe chiarire eventuali dubbi con il medico.

La medicina e la chirurgia estetica non sono coperte dal Servizio Sanitario e spesso nemmeno dalle assicurazioni sanitarie. Un prezzo eccessivamente basso è spesso indice di inadeguata preparazione ed esperienza di chi lo offre, utilizzo di materiali di bassa qualità, standard di sicurezza ridotti o assenti. Diffidate inoltre di chi pubblicizza la prima visita gratuita. La prima visita è spesso il momento di massima importanza nel rapporto medico-paziente: essa richiede tempo, esperienza e conoscenza.

Ogni persona è diversa dall’altra e le indicazioni ad una specifica procedura possono variare, ma solo lo specialista è in grado di fare una valutazione approfondita.

In altre parole, non richiedete una procedura specifica, ma, al contrario, esponete il problema e valutate le soluzioni proposte, in quanto spesso queste possono essere più di una. Inoltre, non fatevi condizionare eccessivamente da certe soluzioni, spesso miracolistiche reperite in rete o ascoltate in TV.

È diritto del paziente ottenere notizie sui materiali utilizzati, come protesi o fillers, ed assicurarsi che siano di qualità comprovata, prodotti da aziende riconosciute e certificate. Ogni medico deve illustrare ai pazienti ogni prodotto che utilizzerà e consegnare un’etichetta identificativa del prodotto.

I trattamenti di medicina estetica e gli interventi di chirurgia estetica devono essere eseguiti in una struttura sanitaria ufficialmente autorizzata.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi