Tecnologie anti rilassamento cutaneo (Thermage ®, Ellman Pellevè ®, Styarlux Infrared ®)

Cosa è il rilassamento cutaneo?

Uno dei fenomeni legati all’invecchiamento fra i più difficili da trattare è il rilassamento del tessuto cutaneo dovuto alla perdita di elasticità, volume e struttura del connettivo sottocutaneo e della pelle. Tale fenomeno produce conseguenze variabili da persona a persona, ma è una costante del processo di invecchiamento. Il fenomeno interessa tutti i tessuti, dal viso e collo, alle braccia, le cosce, l’addome, o i glutei.

Le tecniche chirurgiche permettono di migliorare la lassità dei tessuti, ma comportano cicatrici ed una fattibilità limitata (non è possibile risollevare tutto se non con interventi veramente invasivi, e dunque riservati a casi super selezionati). Per trattare dunque i fenomeni di lassità è possibile fare ricorso ad alcune tecnologie che sfruttano la neoproduzione di collagene indotta dagli stimoli termici: i nostri tessuti hanno infatti una naturale tendenza a rispondere al calore con la contrazione e la neoformazione delle fibre collagene, e conseguente rassodamento dei tessuti e riduzione della lassità. Lo stimolo termico può essere ottenuto con varie sorgenti di energia, come la radiofrequenza e l’infrarosso.

Cosa è la radiofrequenza?

La radiofrequenza è una corrente elettromagnetica che viene emessa da speciali dispositivi non invasivi ed è in grado di determinare produzione di calore a livello del derma e del sottocute. Lo stesso effetto di produzione di calore in profondità nel derma può essere ottenuto anche con una sorgente termica a base di infrarossi. Il trattamento può servire a tonificare non solo la pelle di viso e collo, ma anche addome, braccia, glutei, e interno coscia ed anche le aree dove sono presenti gli inestetismi della cellulite. L’effetto finale sarà quello di un vero e proprio rimodellamento del tessuto connettivo, che risulta efficace anche per le cicatrici post acne e per le dimensioni dei pori cutanei.

Tecniche di anti rilassamento cutaneo

Le procedure di trattamento con queste metodiche sono ambulatoriali, non prevedono alcuna preparazione, non sono invasive e non richiedono anestesia. Queste metodiche di rassodamento (skin tightening) sono adatte a chi ricerca un miglioramento della lassità cutanea senza dover ricorrere a procedure chirurgiche e senza dover quindi affrontare un processo di guarigione prolungato, ma sono controindicate in quei pazienti affetti da situazioni di compromissione generale dell’organismo (es. diabete scompensato), in gravidanza, o affetti da patologie del collagene o del connettivo in genere. Un’altra controindicazione si ha inoltre per i portatori di stimolatori elettrici (pace-maker) per le possibili interferenze su questi delle correnti che attraversano il corpo. Immediatamente dopo il trattamento è percepibile una distensione della pelle nell’area trattata con eventuale lieve rossore che scompare nel giro di alcune ore, ma non vi è nessuna interruzione della vita sociale e lavorativa. Il risultato definitivo, non immediato, richiede alcuni mesi per consolidarsi. Compatibilmente con la naturale progressione dell’invecchiamento, gli effetti sono di lunga durata ed i ritrattamenti possono essere programmati a distanza di mesi.

I rischi di un trattamento con le metodiche anti-rilassamento sono assai infrequenti, ma i potenziali effetti collaterali al trattamento sono dati da situazioni di eritema prolungato (normalmente si risolve in qualche minuto), edema, più frequente a livello della regione palpebrale, zigomatica e del collo, piccoli rigonfiamenti o depressioni cutanee, che normalmente regrediscono in circa due-tre settimane, alterazioni della sensibilità cutanea, reversibili in circa un mese. Tutti questi effetti collaterali sono normalmente destinati a scomparire nel giro di poche settimane.

Thermage ®

È una radiofrequenza monopolare di elevata potenza (6 MHz) che si esegue in un unico trattamento (eventualmente ripetibile dopo 6 mesi-1 anno). Il trattamento utilizza una tecnologia a radiofrequenza brevettata ed approvata dalla FDA americana. Il dispositivo è munito di una sofisticata punta computerizzata che rilascia una quantità controllata di energia ad ogni erogazione dello stimolo. L’energia, sotto forma di calore, scalda uniformemente il tessuto degli strati più profondi, proteggendo contemporaneamente la cute mediante un sistema di raffreddamento.Clinicamente testata e con un importante supporto di bibliografia scientifica pubblicata su importanti riviste mediche, questa metodica si è dimostrata una vera e propria procedura di rimodellamento dei contorni del viso. La procedura è semplice, veloce, in genere ben tollerata, e non limita le attività del paziente. Durante il trattamento, la pelle è continuamente raffreddata in superficie ed il calore raggiunge così solo il derma ed il tessuto sottocutaneo, senza il pericolo di ustioni o danni superficiali. In questo modo si ottiene un riscaldamento omogeneo e controllato del derma e del sottocute che porta ad una distensione del tessuto ed alla contrazione e compattamento del collagene. Oltre all’effetto immediato di distensione cutanea, si ha, nel tempo, un rimodellamento del collagene ed una nuova ed aumentata produzione dello stesso, che contribuisce ulteriormente al ringiovanimento. La procedura non comporta inoltre nessun tempo di recupero post-trattamento ed il paziente può immediatamente riprendere la propria vita sociale e lavorativa.

Il risultato sarà progressivo nel tempo, dal secondo al sesto mese, conseguente alla contrazione delle fibre e alla formazione di nuovo collagene con un apprezzabile aumento della compattezza e della distensione della pelle. I risultati rimangono stabili per 2-3 anni. La procedura possiede un eccedente record di sicurezza con oltre 250.000 trattamentieffettuati in tutto il mondo.

Il trattamento viene eseguito a vari livelli, la fronte, la regione delle guance e degli zigomi, la cute della parte bassa del viso, il collo. Al di la del viso e del collo, molte altre aree possono essere trattate: le braccia, l’addome e l’interno coscia, i glutei, il ginocchio.

In generale, il candidato ideale è un paziente in buono stato di salute, di età compresa fra i 35 ed i 55 anni, con una lassità cutanea moderata, oppure con lassità più importante ma che non desidera sottoporsi ad un intervento chirurgico, oppure un paziente che desidera migliorare l’aspetto del proprio viso in maniera non invasiva ridefinendone il contorno e distendendo i lineamenti, oppure un paziente con lassità cutanea a livello dell’addome, dei glutei, dell’interno delle braccia o della coscia. Non è necessaria alcuna preparazione specifica al trattamento. Uno dei vantaggi della procedura è quello che permette al medico di adattare la terapia alla soglia di sopportazione del paziente. Ad ogni spot si ha una sensazione di calore in profondità. Questa sensazione di calore dura solo una frazione di secondo ed è preceduta e seguita da una sensazione di freddo, che riduce al minimo il fastidio. In alcuni casi, e per certe aree (come è possibile per vaste zone del corpo, ad es le cosce), se il paziente lo preferisce, si può associare una sedazione blanda, che permette di rilassarsi in tranquillità per tutto il trattamento. A seconda dell’area da trattare, il trattamento Thermage® dura da alcuni minuti fino a circa un ora, necessaria per esempio per trattare l’intero viso, o anche più per aree corporee più estese. Al termine del trattamento è possibile avere un certo grado di arrossamento, e in alcuni casi, un leggero gonfiore. Entrambi si risolvono spontaneamente in qualche ora. Normalmente non c’è dolore. Immediatamente dopo il trattamento si possono riprendere le proprie attività.

In alcuni pazienti i risultati sono visibili immediatamente, ma non è la norma, poiché è normalmente necessario attendere dai quattro ai sei mesi. Dal momento che gli effetti sono graduali, il cambiamento non sarà immediato e andrà valutato con le foto prima e dopo sei mesi dal trattamento. I risultati sono variabili da paziente a paziente e quindi, mentre in alcuni saranno eclatanti, magari fin da subito, in altri, potrebbero essere modesti. Ciò è in  relazione tipo di pelle da trattare, all’età del paziente ed alla risposta individuale al trattamento. Il risultato non può essere previsto con precisione a priori ed in tutti i casi è fondamentale che il paziente abbia una aspettativa realistica e si aspetti piuttosto un risultato di rivitalizzazione importante anziché un lifting.

Per la maggior parte dei pazienti una seduta è sufficiente. E’ possibile, comunque, eseguire un altro trattamento, ma ad almeno 6-12 mesi dal primo, al fine di consolidare e migliorare i risultati ottenuti con la prima seduta. Le esperienze fino ad ora maturate hanno dimostrato che, a seconda del tipo di pelle, del problema trattato e del numero di trattamenti effettuati, i risultati si mantengono anche per alcuni anni.

Ellman Pellevé ®

È una metodica di radiofrequenza a 4 MHz che necessita di trattamenti ripetuti (in genere ogni 15-20 giorni) e porta uno stimolo progressivo. Anche in questo caso il trattamento è assolutamente non invasivo e si esegue attraverso il passaggio sulla pelle di un manipolo che eroga l’energia sulla zona interessata. Una seduta per il viso dura circa trenta minuti ed è assolutamente indolore, ma provoca un progressivo surriscaldamento dei tessuti del derma, e quindi lo stimolo alla sintesi di nuovo collagene. Il procedimento alla base dell’efficacia della radiofrequenza è legato al trasporto dell’energia al derma profondo e agli strati sottocutanei senza aver effetto sull’epidermide, protetta dal continuo movimento del manipolo che non permette l’accumulo del calore in superficie. Il riscaldamento della zona trattata determina diversi risultati, come il miglioramento della circolazione del sangue, il riassorbimento e drenaggio dei liquidi in eccesso, ma soprattutto la neoformazione di collagene con conseguente miglioramento della elasticità dei tessuti. I risultati sono visibili fin dai primi trattamenti, ma soprattutto nei mesi successivi. L’efficacia infatti risulta proporzionale alla neoproduzione di collagene stimolata dal trattamento che, essendo un meccanismo biologico su base individuale, richiede qualche tempo prima di manifestarsi. La durata nel tempo dei risultati dipende da molti fattori, fra cui l’età e lo stile di vita del paziente. Il trattamento potrà quindi essere personalizzato sulla base delle diverse richieste dei pazienti.

Palomar LUX IR Fractional ®

Il manipolo ad infrarossi della stazione Starlux Palomar emette una radiazione infrarossa frazionata che raggiunge I tessuti profondi. A livello del derma la radiazione determina un aumento controllato di temperatura, in grado di stimolare la contrazione e la neoformazione di collagene.

Questa tecnologia sviluppa una serie di micro radiazioni infrarosse che raggiungono, a pioggia, il derma, ad una profondità variabile fra 1 e 3 mm. Il riscaldamento del tessuto profondo avviene in maniera discontinua (frazionale), lasciando micro-isolotti di tessuto non trattato direttamente. Ciò al fine di garantire la massima sicurezza e prevenire l’eccessivo riscaldamento dell’area trattata. Il riscaldamento frazionale del derma si è dimostrato in grado di stimolare una risposta biologica che porta al rimodellamento del collagene del derma profondo. Questo aiuta a ridurre le rughe e a dare nuova tensione alla cute rilassata, con risultati duraturi.

Il trattamento risulta ottimamente tollerato grazie al raffreddamento erogato dal manipolo prima e dopo ogni singolo colpo. Il raffreddamento porta la punta del manipolo fino a 5° gradi e garantisce un ottimo controllo della sensazione di calore che si sviluppa durante l’erogazione dell’energia infrarossa.

Come tutti i trattamenti che hanno come obiettivo quello di ridare tensione ai tessuti agendo in profondità e non sulla cute, anche questo può essere eseguito su tutti i tipi di pelle ed in qualsiasi stagione, in quanto non sensibilizza la pelle alla luce del sole.

Foto tecniche anti-rilassamento cutaneo
Foto tecniche anti-rilassamento cutaneo
Foto tecniche anti-rilassamento cutaneo
Foto tecniche anti-rilassamento cutaneo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi